Notizie

Livorno, nel Pentagono avviata la raccolta differenziata

raccolta differenziata livorno

A Livorno, tutto è pronto per l’inizio di un nuovo sistema di raccolta differenziata. Il progetto è stato messo in atto nella zona del Pentagono e coinvolge oltre 7000 residenti, con l’obiettivo di allargare sempre più la copertura.

Come nasce il nuovo sistema di raccolta

La nuova raccolta differenziata nasce in seguito ad una lunga serie di incontri pubblici, che hanno visto dialogare il Comune di Livorno e l’Aamps, ossia l’Azienda Ambientale di Pubblico Servizio. Nel giro di poco tempo, le varie parti hanno concordato la diffusione di un modello adatto ad un’area molto popolata, con lo scopo di soddisfare le esigenze della cittadinanza. Tutto ciò tramite un servizio innovativo, basato sull’installazione di varie postazioni e sulla consegna del materiale riciclabile tramite un sistema porta a porta.

Come funziona per le utente domestiche

RaccoltaDifferenziataIn base a quanto descritto nel modello PAP, carta, plastica, metallo e indifferenziato saranno raccolti a seconda del calendario settimanale, con i sacchi da esporre nei pressi del numero civico o in un altro spazio deciso insieme agli amministratori di condominio.

Per quanto riguarda i rifiuti in vetro sfuso e in organico, bisogna posizionarli in una delle dodici aree ad accesso controllato, situate in diverse vie di Livorno. Se gli accessi relativi a questi due tipi di rifiuti risultano tutti pieni, bisogna smaltirli nei centri Livorno Sud o Picchianti, destinati alla raccolta in eccesso.

La consegna del materiale e gli appuntamenti di Aamps

Aamps si è attivata nella distribuzione di tutto il materiale necessario per essere pronti al nuovo metodo di smaltimento dei rifiuti. La maggior parte dei cittadini ha già a propria disposizione un opuscolo informativo, il calendario e i contenitori adibiti alla raccolta. Chi non ha ricevuto gli accessori può rivolgersi ad uno dei numerosi info-point organizzati nella zona o chiamando l’apposito call center. Inoltre, la stessa Aamps ha programmato vari appuntamenti con gli abitanti del Pentagono per informarli sull’iniziativa.