Smaltimento rifiuti

Smaltimento Imballaggi

Raccolta e smaltimento imballaggi plastica e cartone

Smaltimento Rifiuti Livorno è un’azienda che offre il servizio di raccolta e smaltimento di imballi plastici a Livorno . La ditta si occupa anche di attività di consulenza in materia di normativa sullo smaltimento dei rifiuti. Inoltre gestisce lo smaltimento di rifiuti speciali e pericolosi, come quelli tossici. In particolare, è possibile rivolgersi a questa società se dobbiamo smaltire calcinacci e altri rifiuti edili, carta e cartone, liquami e fanghi, pelle e cuoio, polistirolo, legno, tessili, cartucce e toner.

Per quanto riguarda la plastica – codice CER (Catalogo Europeo dei Rifiuti) 020104 – si tratta di una materiale macromolecolare derivante dai polimeri del carbonio. La plastica può presentarsi in diversi modi, a seconda della tecnica di lavorazione a cui è stata sottoposta e della funzione per la quale sarà utilizzata, e, in effetti, è classificata secondo alcune categorie: polietilene, polipropilene, PVC, polistirene e PET sono le principali.

Leggera e igienica, è ampiamente usata nelle industrie di tutti i tipi per produrre confezioni, bottiglie, borse e molto altro. Lo svantaggio nell’utilizzo su larga scala della plastica è dato dal fatto che si tratta di un prodotto altamente inquinante in quanto non biodegradabile. Può capitare dunque che un’azienda abbia ingenti quantitativi di imballaggi plastici non riutilizzabili da smaltire. Per farlo, ci sono normative e regole ben precise che vanno rispettate. Non farlo vorrebbe dire creare un danno ambientale, oltre a esporsi a sanzioni importanti.

Vedi anche  Smaltimento Cartongesso Livorno

Normativa imballaggi

Alcun imballi in plastica possono essere riciclati per produrre nuovi oggetti  imballi. Si possono produrre tessuti sintetici e anche materiali per l’edilizia, partendo anche da piccoli oggetti di uso comune realizzati in plastica, come le bottiglie dell’acqua. Di solito sono tutti i tipi di imballaggi in plastica che possono essere riciclati.

Ci sono però dei prodotti plastici non ulteriormente riciclabili che devono essere smaltiti diversamente. Le aziende devono in ogni caso rivolgersi a società specializzate e autorizzate, facenti parte di uno specifico albo. Le tipologie di imballaggi sono cosi suddivisi:

Definizione: Imballaggio primario

Si definisce imballaggio primario il rivestimento che confeziona il bene pronto al consumo. Ad esempio, in una lattina contenente coca cola, il barattolo di alluminio costituisce l’imballaggio primario. L’imballaggio primario permette di conservare inalterate le caratteristiche del prodotto, altrimenti deperibili.

Imballaggio secondario

Detto anche imballaggio multiplo: è l’imballaggio che raggruppa insieme più unità. Di solito si trova direttamente nel negozio, alla vista del consumatore e da esso può essere rimosso. Pensate ad esempio agli imballaggi in plastica che raggruppano più casse d’acqua.

Imballaggio terziario

E’ l’imballaggio concepito per rendere agibile la logistica e il trasporto di più unità di vendita o di imballaggi secondari. Parliamo dei grandi imballaggi che consegnano ai punti vendita per evitare la manipolazione e i danni ai prodotti durante il trasporto. Non comprende i container per i trasporti stradali, ferroviari, marittimi ed aerei.

Quanto costa lo smaltimento degli imballi in plastica?

I costi della raccolta e dello smaltimento degli imballi in plastica dipendono dalla quantità di materiale da smaltire e anche dalla zona in cui dovrà essere effettuato il ritiro, considerando anche la lontananza dal più vicino punto autorizzato per la raccolta e lo smaltimento.

Vedi anche  Smaltimento RAEE Livorno

Con Smaltimento Rifiuti Livorno è possibile richiedere un preventivo personalizzato in qualsiasi momento. La richiesta di preventivo è gratuita e senza alcun impegno, per cui non esitate a contattarci per richiedere e ottenere tutte le delucidazioni del caso su costi e modalità di pagamento. La richiesta di preventivo può essere fatta direttamente dal sito, tramite apposito form di contatto, oppure è possibile inviare una mail o telefonare ai contatti presenti in home page.

Rifiuti di imballaggio: come prenotare un ritiro?

Potete scrivere una mail all’indirizzo: [email protected] .it. Oppure, potete telefonare allo 055 722 2419. Gli operatori vi sapranno dare tutte le indicazioni per prenotare il ritiro dei materiali presso il vostro indirizzo.

Sapranno anche darvi tutte le spiegazioni relative alla classificazione dei materiali plastici, aiutandovi a comprendere quali rifiuti effettivamente possono essere smaltiti come materiali plastici e quali invece rientrano, in realtà, in altre categorie del CER.

Vi sapranno anche dire quali prodotti possono essere destinati al riciclo e quali, invece, sono destinati all’incenerimento.Se avete già avuto il vostro preventivo e lo avrete trovato conveniente, per telefono o per mail sarà possibile stabilire un appuntamento per un sopralluogo o direttamente per il ritiro.